Leggi, pensaci, commenta se ti va.Iscriviti al feed RSS

Foursquare: la novità non è nel design, ma in tutto il resto

Le Liste, la tab Explore, l’introduzione del Radar. Un percorso lungo, fatto di passaggi graduali, sempre accompagnati dalla medesima dichiarazione di Crowley: “Foursquare è nato per spingere le persone a scoprire i luoghi più interessanti delle città in cui si trovano”. Chi vede (o vedeva) in Foursquare un giochino fatto solo per accumulare badge e rubare le Mayorship rimarrà un po’ deluso dalla direzione intrapresa con gli ultimi update.

#allnew4sq

Non voglio parlare delle novità relative al design o entrare nel dettaglio di ogni nuova funzionalità. Ci sono decine di post esaustivi e dettagliati in rete, e sono soprattutto novità sotto gli occhi di tutti: aggiornate (o scaricate) l’App, navigatela un po’ e avrete il miglior resoconto esistente, fatto su misura per voi, da voi.

Novità di design dicevamo. Ad una prima occhiata sì, l’interfaccia è rivoluzionata, ha molti elementi nuovi, e ne sono stati eliminati altri, ma è appunto l’aspetto funzionale ad averne subito le conseguenze, più che quello grafico (che poi l’UI sia piacevolissima e disegnata splendidamente è un altro discorso). Crowley ci teneva molto a questo update, ne aveva parlato in più occasioni, lasciando intendere che non sarebbe stato un semplice aggiornamento, ma una profonda evoluzione del Foursquare che fino a ieri tutti conoscevamo. E – attraverso Twitter – sono stati svelati, un po’ alla volta, alcuni pezzi del puzzle, partendo da qui:


Fate una ricerca su Twitter con #allnew4sq per leggere tutti gli altri

 

Esplora i luoghi che ami

Non possiamo più parlare di una “check-in app”, e il motivo è evidente fin da subito: il pulsante per eseguire il check-in ha perso la sua centralità, ed è stato spostato in alto a destra della schermata (di ogni schermata), facendolo diventare uno degli elementi importanti dell’applicazione, ma non quello primario com’è stato fino a ieri.

Explore - Foursquare

Ora tutta l’esperienza si basa sulla scoperta: la sezione Explore è quella ora al centro di tutta l’esperienza d’uso, ed è quella che ha subito le maggiori modifiche, tanto in termini di rivisitazione grafica, quanto – e soprattutto – come valore offerto agli utenti, che ora non si trovano più di fronte ad una serie di consigli basati su ciò che vogliono fare (prima dovevo essere io a dire che volevo “esplorare” i migliori ristoranti italiani della zona), ma è Foursquare stesso a fornirci – attraverso diverse tipologie di suggerimenti – indicazioni su dove andare e perché.

  • Questo posto è in rialzo (immagino che la traduzione corretta sarebbe “in evidenza”, ma concediamoglielo)
  • Questo posto è popolare su Foursquare
  • Risparmia con una promozione
  • Da una lista che hai salvato
  • È passato più di un anno dall’ultima volta che sei stato qui
  • Un posto per bere qualcosa più tardi
  • Vuoi mangiare qualcosa?
  • Un posto per mangiare da queste parti
  • Alcuni dei tuoi amici sono stati qui

[per ora ho individuato queste, ma potrebbero essercene altre]

 

Foursquare diventa social, davvero

Il sempre maggior focus sulla scoperta e l’esplorazione, con suggerimenti e raccomandazioni in evidenza è la maggior novità di Foursquare 5.0, e si lega con la seconda importante evoluzione: un approccio molto più social che avvicina le persone tra loro e dà sempre maggior importanza alle nostre abitudini ed alle azioni (e consigli) dei nostri amici e degli altri utenti.

Foursquare - Feed

È sufficiente dare un’occhiata a quello che un tempo era il feed dei check-in dei nostri amici: ora è molto più simile al feed di Facebook (per semplificare), perché non contiene soltanto i check-in dei nostri amici, ma anche le foto che hanno scattato, le amicizie che hanno stretto, i loro commenti, le Mayorship conquistate, i badge ottenuti e i Like/Dislike che hanno espresso. Già, l’altra grande novità è questa: la possibilità di esprimere il proprio gradimento o meno nei confronti di un posto, anche senza esserci in quel momento, anche solo per far sapere ad un nostro amico che ci piace il fatto che lui sia lì in quel momento.

Foursquare - Like

Dicevo che questo approccio più social è legato a quello della scoperta. Perché? Semplice, perché se fino a oggi l’algoritmo di Foursquare ci forniva suggerimenti in base ai nostri check-in, a quelli dei nostri amici e alle nostre abitudini, da oggi lo farà anche in base al nostro gradimento o meno nei confronti di un luogo. I check-in non sono tutti uguali, così non sono tutti uguali i luoghi che frequentiamo: possiamo trovarci spesso in un posto, ma questo non significa che è un posto che ci piace. Da oggi Foursquare lo saprà, e potrà fornirci raccomandazioni che ne tengano conto.

Con questo update possiamo dire concluso (almeno per ora) il passaggio da applicazione completamente ludica a strumento di valutazione e raccomandazione dei luoghi: anche il website sta evolvendo in questa logica, permettendo – ad esempio – di pianificare le nostre vacanze creando liste con posti che assolutamente non vogliamo perderci, e condividerlo con i nostri compagni di viaggio o con altre persone (questa non è una novità, ma è una feature interessante in quest’ottica, che vede Foursquare sempre più vicino a Google Places – vedi Zagat, piuttosto che ai check-in di Facebook).

Voi che ne pensate? Vi piace questa ulteriore evoluzione, o pensate che mettere in secondo piano l’esperienza ludica rischi di confondere gli utenti, e di far perdere appeal anche agli occhi degli hard users? Credete che sia la via giusta, per imporsi in un settore molto più focalizzato e specifico rispetto a quello in cui Foursquare si trovava a “lottare” fino a poco tempo fa?

Che poi, va bene la scoperta, va bene l’esplorazione della città, ma volete mettere la soddisfazione che c’è a diventare Mayor adesso? :D

Foursquare - Mayor

  • http://www.facebook.com/michela.simoncini Michela Simoncini

    grande Luca, oggi cosa scrivi sul timesheet: Foursquare beta testing? ;) Giuoco! Ci vediamo next week, vero? 

    • http://lucadelladora.com Luca Della Dora

      Ho passato 3 ore tra metro e tram. ;/

      Settimana prossima non credo, ti spiegherò. :(

      • http://www.facebook.com/michela.simoncini Michela Simoncini

        nooooooooooooo ;( e quindi anche stavolta non ci conosciamo di persona!!! #epicfail

More in Blog, Foursquare, Social Media (15 of 106 articles)
Twitter-for-Business-Quad


Non è perché il 55% dei suoi utenti accedono a Twitter via mobile, e neppure perché viene pubblicato un miliardo ...