Leggi, pensaci, commenta se ti va.Iscriviti al feed RSS

Level-Up: Foursquare introduce l’expertise

Da oggi il sistema di assegnazione dei badge di Foursquare subisce un’interessante evoluzione e rifletterà in maniera molto più interessante le abitudini degli utenti: l’introduzione dell’expertise li rende infatti molto più legati ai comportamenti delle persone nel mondo reale.

LevelUp Foursquare

Lo scopo di Foursquare è – fin dalla sua nascita – quello di spingere le persone ad uscire ed esplorare il mondo che le circonda, rendendo la vita reale più vicina ad un’esperienza di gioco: i badge (così come la possibilità di diventare Mayor di un luogo) sono l’elemento più evidente di questa volontà da parte di Crowley e del suo team.

La novità annunciata è però interessante non solo dal punto di vista ludico ed esperienziale, ma anche perché permette realmente di capire meglio in che modo si comportano gli utenti, sia per i brand che per le persone stesse. Ma vediamo di cosa si tratta.

Foursquare Expertise

In sostanza gli utenti potranno ottenere gli expertise badge facendo check-in più volte in diversi luoghi della stessa categoria (sono per ora 24 le categorie – ed i badge – che permettono il “level-up” > qui la lista completa) e incrementare così il loro livello di expertise, dimostrando a tutti gli altri utenti di essere dei veri esperti di determinate categorie di luoghi.

Il funzionamento dei livelli è molto semplice:

  • Si raggiunge il livello 1x facendo check-in per 5 volte in un luogo di quella determinata categoria, o una volta ma in 3 venue differenti.
  • Il livello 2x viene raggiunto facendo check-in in 5 luoghi differenti.
  • Da questo livello in poi si avanza di un ulteriore gradino ogni 5 posti differenti legati alla categoria.

Come dice Alex RainertHead of Product di Foursquare - “Le azioni delle persone saranno così sempre più vicine ad una vera rappresentazione di quelle che sono le loro abitudini, riflettendo in modo più consistente la loro autorevolezza nel dare consigli o fornire suggerimenti”. È questo – oltre all’aspetto ludico – il punto chiave di questa implementazione: la rilevanza dei consigli lasciati dalle persone sarà certificata dalla loro expertise in quel determinato “campo”.

È evidente infatti che un tip lasciato in un’enoteca da una persona che ne ha visitate decine tenderà (con tutte le eccezioni del caso) ad essere più autorevole rispetto a quello condiviso da una persona che frequenta quella categoria di luoghi con meno frequenza: anche per i business che utilizzano Foursquare sarà quindi più interessante osservare non solo il tipo di commenti lasciati presso la loro venue, ma anche il valore di quei commenti – un po’ come accade sul social web, dove per diverse ragioni, la voce di un influencer è per forza di cose presa in considerazione in modo diverso da quella di un utente “normale” (sempre facendo riferimento all’area d’interesse che si sta valutando).

Foursquare ha anche annunciato che sta lavorando per estendere l’esperienza di “level-up” anche ad altri aspetti, come l’assegnazione di un reward legato al completamento di tip lasciati dall’utente e completati da un determinato numero di persone.

Nel frattempo sono poi stati resi disponibili tre nuovi badge – sempre legati all’expertise – in determinate categorie: Herbivore (per i vegetariani/vegani), Hot Tamale (per gli amanti dei ristoranti messicani) e Bento (per chi non riesce a vivere senza maki).

Herbivore, Hot Tamale, Bento

Ricapitolando, gli aspetti maggiormente interessanti sono:

  • Opportunità per i business di capire che tipo di utente fa un determinato tipo di commento.
  • Incoraggiamento a lasciare più spesso tips, in modo da diventare più rilevanti.
  • Incentivo per gli utenti a continuare a esplorare luoghi di una categoria per vedere il proprio livello di expertise.
  • Vantaggio per gli utenti, che potranno capire quali tip sono più autorevoli.

Penso sia un buon modo per spingere le persone a lasciare sempre più spesso tip legati ai luoghi che apprezzano – o ad esperienze negative – e incentivarle a fidarsi di chi è un esperto di una categoria di venue. Voi che ne pensate? Quali sono gli aspetti – se ci sono – che vi sembrano più interessanti in questa nuova funzionalità?

More in Blog, Foursquare, Social Media (45 of 106 articles)
The-Social-Consumer


Che le persone si fidino più dei loro amici e familiari rispetto agli annunci pubblicitari è scontato. Che i social ...